Progetti in Romania

Distretto di Valcea

Le case del Sorriso

Dai primi anni 2000, BIR collabora con Inima pentru Inima (www.inimapentruinima.org) sostenendo il suo impegno a favore dei minori abbandonati e emarginati. In particolare, il sostegno è andato versi i progetti delle Case del Sorriso.

Il villino di Copacelu è una casa-famiglia situata vicino a Ramnicu Valcea. Qui un’equipe di educatori, assistenti sociali e psicologi segue il loro percorso e sviluppa attività educative personalizzate. Nel 2018 il villino di Copacelu ha accolto 13 bambini proveniente dal sistema di protezione pubblico per la durata dell’anno.

Del progetto delle Case del Sorriso fanno parte anche 2 appartamenti di semi-autonomia per ragazzi e ragazze che stanno per uscire dal sistema di protezione pubblico. In questi progetti vengono accompagnati da un’equipe educativa che segue il loro percorso personale, accademico e lavorativo, preparando i giovani alla vita autonoma. Nel 2018 sono stati ospitati 5 ragazzi e 7 ragazze (di cui 2 a distanza per permettere il completamente del percorso universitario).

 

Distretto di Mehedinti

Prevenzione all’abbandono

Dal 2004 BIR collabora con la Direzione Generale dell’Assistenza Sociale di Mehedinti (DGASPC Mehedinti) in progetti di prevenzione all’abbandono.

Nel 2018 il progetto si è concentrato su due filoni: il sostegno alle famiglie in difficoltà e l’offerta di servizi di planning familiare a famiglie, donne e neo-mamme.

Grazie al sostegno di BIR l’equipe di assistenti sociali della DGASPC Mehedinti ha offerto sostegno alle famiglie della regione tramite visite e sostegno materiale. In totale nel 2018 sono state aiutate 30 famiglie in difficoltà e 50 casi di bambini in situazioni di vulnerabilità.

Oltre al sostegno sul territorio, la DGASPC Mehedinti ha offerto presso il reparto di maternità di Drobeta Turnu-Severin un servizio di counselling e planning familiare per famiglie, donne e neo-mamme. Nel 2018 hanno beneficiato del servizio di counselling 182 donne e 59 hanno ricevuto servizi e trattamenti medici.

Centro per Disabili Simian

Nel 2018 BIR ha avviato un’altra breve collaborazione con la DGASPC Mehedinti per la dotazione di un nuovo centro per disabili nel distretto. Dal 2019 il nuovo centro ospiterà 50 ragazzi disabili. Grazie a questo intervento il già esistente centro per minori disabili verrà ridotto il suo numero di beneficiari e saranno possibili interventi di manutenzione e la creazione di nuovi e migliori spazi di vita e per le attività. Grazie al sostegno di BIR nel nuovo Centro per Disabili Simian verranno realizzate alcune strutture esterne per i ragazzi e verranno acquistati alcuni macchinari per il centro.

Bucarest

Centro Comunitario di Obor

Il Centro Comunitario di Obor, gestito dell’Associazione Carusel (www.carusel.org), offre un servizio per minori rivolto ai figli dei beneficiari storici dei diversi servizi che gestisce, soprattutto persone in grave stato di emarginazione sociale e povertà. Il servizio si integra quindi con i servizi di harm-reduction che Carusel rivolge ad alcune tra le categorie più escluse della popolazione di Bucarest: persone con problemi legati all’abuso di sostanze stupefacenti, sex-workers, persone sieropositive, persone senza dimora, persone vulnerabili e discriminate.

Il centro di Obor offre un ambiente protetto dove si svolgono attività ludiche, creative, di educazione non-formale oltre che di dopo-scuola. I bambini del centro e le loro famiglie sono seguiti anche a domicilio e beneficiano dei vari servizi offerti dall’equipe di Carusel in base ai loro bisogni. Nel 2018 il centro ha accolto 20 bambini tra i 5 e i 15 anni, accompagnandoli in un percorso educativo insieme alle loro famiglie.

Campi di animazione

Da 20 anni BIR organizza campi di animazione per bambini e ragazzi in Romania e Repubblica Moldova. I campi sono brevi interventi mirati realizzati insieme ai partner di BIR nei progetti e nelle zone dove il bisogno dei minori è più grande.

L’intervento dei campi è minore nell’ottica della cooperazione internazionale ma offre in casi specifici un supporto importante ai partner e progetti. Specialmente è importante per lo sviluppo del volontariato e della partecipazione nelle occasioni di lavoro con i volontari locali e le attività di animazione sono un momento importante per i bambini e i ragazzi incontrati nei progetti, istituti e villaggi visitati.

Nel 2018 sono partiti con BIR 125 volontari dall’Italia che hanno realizzato attività con 1355 bambini e ragazzi in Romania e Moldova.